Bis di Cicli Ilario: Mattia e Chiodo conquistano la vittoria della “Milano-San Remo del Sud”

img_7312

 

Reggio Calabria – 30 Aprile 2017

Ore 09:00 del mattino, sole alto nel cielo e tutto è pronto per dare inizio al 38° Trofeo Cicli Jiriti, avviandosi verso la località di Bova Marina ad andatura ecologica.

Anche in questa manifestazione, come in quella svoltasi pochi giorni prima in quel di Taurianova, una numerosa partecipazione: 170 atleti provenienti da Calabria e Sicilia hanno indossato il numero di gara; al loro fianco, lungo questa sfilata sulla costa jonica ha preso parte anche Sergio Laganà, ex professionista calabrese, classe ’82.

Giunti nella Piazza di Bova Marina, come ogni anno, è stato chiamato l’appello durante il quale gli atleti sono stati divisi in due batterie per fasce d’età.

A partire in pole position la Fascia Seniores (45 anni ed oltre più la Fascia DONNE) con le Donne a fare da apri-pista.

img_2978

Una gara che dapprima ha visto qualche timido tentativo di fuga tra cui quello di Pasquale Demasi (A.S.D. Roberto Sgambelluri) affiancato da Giuseppe Pedrini (Team Sword); per poi lo stesso Demasi riprovarci e far concretizzare una fuga che all’altezza di Melito Porto Salvo contava ben 5 unità: Pasquale Cucè (A.S.D. Cicli Jiriti), Roberto Canale (A.S.D. Ciloturistica 2001), Nunzio Mattia (A.S.D. Cicli Ilario) e Demetrio Abramo (A.S.D. Pavone Sport).

I fuggitivi mantengono il vantaggio fino all’inizio della salita ma nel frattempo …

A due minuti di distacco prendeva il via anche la gara dei più giovani!!!

Già giunti a Condofuri era Domenico Surace (Cicli Ilario) a sferrare il primo attacco; ripreso dopo qualche chilometro è il suo compagno di squadra, Demetrio Porcino ad avvantaggiarsi sul resto del gruppo, che guidato da Antonio Davì (Pianopoli Bike Team) riesce a mettere fine a queste distanze.

Ci provano ancora, giunti a Capo D’Armi, Ivan Lo Bello (Velociraptor P. Bettini) seguito da Alessandro Filippone (Team Bike ValleGrecanica); e ancora Tony Vigoroso (Garibaldina);

insomma sicuramente una competizione più esasperata rispetto ai meno giovani, ma ecco che quando si giunge ai piedi della salita, il forte ritmo mantenuto dagli atleti della Fascia Adulti, fa sì che questi raggiungano gli atleti della prima batteria e da qui in poi la gara prenderà una piega differente!!!

Nel frattempo tra i cinque fuggitivi della Fascia Seniores, i primi a gettare la spugna sono Roberto Canale e Pasquale Demasi, mentre Mattia, Cucè, e a ritmo un po’ più basse Abramo, continuano la loro sfida;

A 500 metri dall’arrivo Nunzio Mattia sferra il colpo finale lasciando anche Cucè, che nel frattempo cede quasi completamente e perde notevoli posizioni nel momento in cui viene passato a tutta da un’eccellente Salvatore Chiodo che dietro lui, dà la carica necessaria agli inseguitori per risalire alcune posizioni.

E’ quindi vittoria per Nunzio Mattia e Salvatore Chiodo, che con quella di domenica si aggiudica per la terza volta la “Milano San Remo del Sud”.

img_7307

Qui di seguito si potranno consultare le classifiche di gara:

fascia-seniores-ordine-darrivo

fascia-adulti-ordine-darrivo

 

Per le DONNE si aggiudica il primo posto assoluto Katia Arco (Marco Montoli).

Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a rendere la manifestazione migliore; in primis ringrazio tutti gli atleti che vi hanno preso parte, e di conseguenza tutti coloro che con i diversi ruoli hanno fatto parte di tutto questo;

grazie a Due Ruote di Filippo Chilà per il servizio di carro-scopa ed al Motoclub “Le Aquile del Sud”;

Grazie immensamente agli sponsor che in qualsiasi forma hanno contribuito.

Appuntamento a tutti al prossimo anno!!!!!!!

#39TrofeoCicliJiriti

 

Tags: , , , , , , ,

Nessun commento ancora.

Rispondi