Braccia alzate per Salvatore Chiodo anche a Vazzano

ciclismo

 

 

Domenica 30 Agosto 2015

Ci troviamo a Vazzano, un piccolo paesino caratteristico con poco più di 1000 abitanti, ed è proprio qui che avverranno partenza ed arrivo della tanto attesa Granfondo 2° Trofeo Città di Vazzano, organizzata in Memoria degli 8 ciclisti lametini venuti a mancare qualche anno fa.

Circa 130 i partecipanti ai nastri di partenza per affrontare questo lungo percorso caratterizzato da più della metà del tracciato da salite;

e così dopo il tratto ecologico svolto fino alla frazione di Gerocarne si dà il via alla partenza agonistica.

Quando siamo in località Sant’Angelo, è un gruppetto di quindici unità formato da Bruno Scerra e Sandro De Gennaro(Marina di Rossano Club), Domenico Surace e Massimiliano Futia(Pianopoli Bike Team), Alex LaMantia(Velociraptor P. Bettini), Alfio Russo (Fausto Coppi Calatabiano), Mino Repaci(Catona Bike),Aldo Parrello(Taurianova Cycling Team) Salvatore Chiodo(Cicli Ilario), Italo Carnevale (Velo Club Temesa), Giuseppe Staglianò e Francesco De Seta (U.C. Chiaravalle), Gino De Caria (Veroca), Salvatore Lo Faro(Team Lombardo) e Luigi Macrì (Super Team CS) ad avvantaggiarsi sul gruppo e da lì in poi non saranno ripresi.

Numerosi gli attacchi partiti, primo tra tutti quello di Bruno Scerra, subito ripreso dalla pronta risposta di Alex La Mantia e Domenico Surace; intanto poco dietro una caduta costringe Futia e Staglianò a staccarsi dai compagni di fuga ed a seguire anche Russo e Macrì.

Giunti a Piscopìo è Chiodo a sferrare l’attacco con decisione e sarà proprio questo che si mostrerà valido tant’è vero che taglierà il traguardo molti chilometri più tardi in estrema solitudine.

Nel frattempo, dopo l’accidentale caduta, Massimiliano Futia e Giuseppe Staglianò si battono per riconquistare il terreno perso, ma a cedere tra i due è Staglianò per cui Futia in solitaria continua la sua rincorsa dalla località di Vibo, fino a Filogaso per congiungersi poi a San Nicola da Crissa con Surace, La Mantia, Scerra, Marino (Ciclamatori Calabria) e Carmelo Alati (Marco Montoli).

La gara procede con questi elevati ritmi ma le posizioni sono oramai confermate.

Al traguardo, tra gli applausi e il calore del tanto pubblico di Vazzano e dintorni, Salvatore Chiodo arriverà a braccia alzate e con alcuni minuti di vantaggio su Italo Carnevale.

IMG_2400

 

Qui di seguito potrete leggere l’Ordine d’arrivo Granfondo 2° Trofeo Città di Vazzano

 

Ringraziamo tutti i partecipanti che ci hanno allietato con la loro presenza, atleti e non, ringraziamo l’amministrazione comunale di Vazzano ed in particolare il Sig. Monardo, che in prima persona ha reso possibile tutto questo;

Speriamo di poter ripetere questa bellissima esperienza per gli anni a venire.

 

Tags: , ,

Nessun commento ancora.

Rispondi