Macrì s’impone di potenza a Gioia Tauro; Pullano alla riscossa!!!

logo uisp

Gioia Tauro – 18 Maggio 2014

Sono le 09:20 circa quando si da il via alla 1^ batteria di questa 2^ Prova del Trittico 1^ Zona Industriale Agglomerato Gioia Tauro.

In questa prima manche, si vede schierata la fascia seniores che comprende tutti gli atleti dai 40 anni in su e la categoria DONNE;

52 dunque gli atleti ai nastri di partenza.

Vari sono stati i tentativi che comunque il gruppo è riuscito a neutralizzare e a presentarsi unito al traguardo dove il sidernese DOMENICO MACRÌ si è imposto su MESSINA ANTONIO,BRUNO IVAN, BUDA ANTONINO E MATTIA ANNUNZIATO, i compagni di quest’ultimo tentativo di fuga ben riuscito.

Qui di seguito l’ Ordine d’arrivo Fascia Seniores Seconda Prova Trittico 18 – 05 – 2014

IMG_5001 Domenico Macrì taglia il traguardo;

image Premiazione 1* assoluto Fascia Seniores

Terminata la prima gara, si da il via alla seconda disputa che vede schierate le 3 categorie più giovani…47 atleti prendono parte alla gara.

Anche in questa seconda manche  sono stati diversi i momenti in cui sembrava che il tentativo di fuga andasse a buon fine…

È IVAN LOBELLO tra i primi a tentare di avvantaggiarsi sul gruppo, poi ripreso in seguito alla collaborazione degli avversari all’inseguimento.

Successivamente ALDO PARRELLO riesce a prendere le distanze per più giri, ma è un altro tentativo che viene stroncato quando mancano 3 giri al termine durante i quali il gruppo ha proceduto compatto sino alla fase finale della competizione che ha visto vittorioso il velocista GIANLUCA PULLANO.

Clicca qui per l’Ordine d’arrivo Fascia Adulti Seconda Prova Trittico 18 – 05 – 2014

image Pullano vince in volata!!!

image 1* Assoluto Fascia Adulti

Ricordiamo che domenica 25 Maggio si correrà la 3^ ed ultima prova del “Trittico”, al termine della quale si procederà con la premiazione finale.

Qui di seguito potrete consultare le classifiche a punteggio delle due gare disputate

Classifica generale a punteggio

Tags: , , , ,

Nessun commento ancora.

Rispondi